Raddoppiati gli investimenti nella logistica negli ultimi dieci anni

La logistica continua a rappresentare un settore di investimento attraente in Erupa. In tale contesto l’Italia prosegue nel guadagnare terreno, evidenziando performance positive e diversi deal. A inizio anno la società di consulenza immobiliare Cbre, nella sua “Investor intentions”, ha evidenziato l’interesse per gli investimenti nel settore della logistica. «Il 18,43% degli intervistati la indica come il settore più attraente per gli investimenti nel 2019 – spiegano da Cbre -. Seppur in leggera contrazione rispetto ai risultati dell’anno scorso, il settore si conferma performante: il volume transato nel 2018 è raddoppiato rispetto all’anno precedente».

Il peso degli investimenti nel comparto è infatti passato dal 5% del decennio precedente a oltre il 10% del ciclo attuale; inoltre, la crescita dell’e-commerce continua a influenzare positivamente le performance dell’intero settore. Nel 2019 ci si aspetta che questo trend positivo continui. Secondo Cbre il volume degli investimenti nel campo immobiliare in Italia, nel primo trimestre del 2019, è rimasto stabile rispetto allo stesso periodo del 2018, attestandosi a quota 1,7 miliardi di euro.

Le analisi trovano riscontro anche nei dati raccolti da JLL.«Il 2018 si è chiuso con la conferma di un trend positivo per il real estate della logistica in Italia – spiega la società di servizi immobiliari – Questa crescita è guidata dai piani di espansione dei protagonisti dell’e-commerce già presenti nel mercato e da quelli in procinto di entrare, così come dalle strategie dei principali retailer che stanno riorganizzando e riallineando i propri network logistici alle nuove richieste del mercato e dei consumatori».

La ricerca più frequente di immobili logistici in Italia riguarda proprietà con una dimensione media compresa tra i 5mila e i 10mila metri quadrati, principalmente a causa dell’espansione nel settore del cosiddetto “ultimo miglio”. La forte domanda di building di minori dimensioni ha sostenuto la crescita degli affitti in mercati come Milano e Roma. Più nel dettaglio il volume di investimenti nella logistica italiana nel 2018 secondo JLL è stato di 1,080 miliardi di euro, con un aumento del 40% su base annuale. In totale le operazioni sono state 24, il 20% riguardante Milano che ha registrato un take-up (assorbimento) di 880mila mq, con un affitto medio di 56 euro al mq/anno, che equivale a un aumento del 2% sul 2017.

A Roma il take-up è stato di 117mila mq, con un canone di locazione uguale a quello di Milano.  Nel Veneto, altra regione strategia, il take-up è stato di 102mila mq e l’affitto di 49 euro al mq/anno; gli edifici in completamento equivalgono a 50mila mq. (Fonte: Sole 24 ore)