RFID: quando la tecnologia incontra l’intelligenza dei dati

L’innovazione legata alla tecnologia RFID sta rivoluzionando la logistica, l’industria e il settore retail, con un numero sempre più elevato di applicazioni e di aziende che utilizzano questo sistema avanzato di tracciamento.

Il successo più evidente è nel campo della gestione dei magazzini e della distribuzione, dove le soluzioni RFID offrono enormi vantaggi per la catena operativa delle supply chain. Questa tecnologia è strettamente legata alla trasformazione digitale e mette a disposizione uno strumento indispensabile per costruire un operatività più flessibile, sostenibile e smart, con benefici significativi in termini di produttività, efficienza e sicurezza. Nel dettaglio, la tecnologia RFID per la logistica è un sistema di identificazione a radiofrequenze (Radio-Frequency Identification Device), che permette di tracciare un prodotto in modo digitale con una precisione altissima, grazie all’integrazione tra componenti software e hardware.

Per monitorare un prodotto basta dotarlo di un RFID tag, dopodiché attraverso appositi lettori l’oggetto può essere letto e interrogato in qualsiasi istante, con una velocità di trasmissione dei dati nettamente superiore se confrontata a quella delle tecnologie tradizionali.

I dispositivi RFID, si legge in una nota di ADNKronos, hanno raggiunto negli ultimi anni performance notevoli in seguito agli sviluppi delle nuove tecnologie digitali, identificando con precisione ogni prodotto in qualsiasi contesto operativo con l’obiettivo di incrementare l’efficienza di tutti i processi logistici, ridurne i tempi e avere un controllo in tempo reale dei flussi di magazzino, grazie ad uno scambio di informazioni diretto, continuo e sempre accessibile tra i sistemi RFID e i gestionali dell’azienda.

CDF impiega tecnologie di identificazione mediante radio-frequenza all’interno di tutti i propri hub logistici. Questo ci contente di pianificare con la massima puntualità e trasparenza per i nostri clienti tutti i processi operativi interni al magazzino, dal momento del ricevimento allo stoccaggio dei prodotti, fino all’allestimento e alla spedizione degli ordini, gestendo eventuali incrementi dei volumi movimentati con tempi di risposta flessibili ed elevata reattivita? nelle consegne.