A Febbraio volano i beni alimentari nella GDO

Forte incremento degli acquisti di alimentari nella grande distribuzione e del commercio online in epoca di coronavirus. Secondo i dati diffusi dall’Istat, a febbraio l’aumento più significativo a livello tendenziale delle vendite è stato registrato dalla grande distribuzione, in crescita dell’8,4%, e quella che cresce con la maggiore intensità in questo segmento è la vendita dei beni alimentari salita del +9,9% rispetto a un anno prima. Quanto invece alle imprese operanti su piccole dimensioni il valore delle vendite è aumentato del 3,3%.

Secondo le rilevazioni Nielsen delle ultime settimane, le vendite della Gdo confermano un trend stabile. Appare costante la forte crescita del Nord-est e del Sud e l’andamento sostanzialmente piatto del Nord-ovest e del Centro. Secondo i dati raccolti, nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile il giro d’affari della distribuzione moderna è cresciuto del 2,17% a livello nazionale, un valore sostanzialmente in linea con quello della rilevazione precedente.

Come già nelle settimane precedenti emerge un divario fra le diverse macro-aree. In Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia (+5,91%) e Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia (+5,76%) le vendite sono ancora molto sostenute, mentre Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia (+0,34%) e Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna (-0,52%) si sono raffreddate parecchio.  (ANSA/La Repubblica)